Acceso Autenticado : EDITORES, LIBRERÍAS, AGENTES
Solicitar Acceso Profesionales     Recordar Contraseña
0 Libros  -  0,00 €
Mi Compra
Te quedan 25 € para gastos de envío gratuitos
Siguenos en Facebook Síguenos en
Facebook
Siguenos en Twitter Síguenos en
Twitter
Busqueda Avanzada
LIBRERÍA ON-LINE
eMail :
Contraseña :
Registrarse
Recordar contraseña
Ampliar Imagen
RES PUBLICA SERVANDA EST
LA SVOLTA DEI GRACCHI TRA PRASSI POLÍTICA E VIOLENZA NELLA RIFLESSIONES STORIOGRAFICA
GABRIELLI, CHANTAL
Precio s/i :
     21,15 €
P.V.P. :
     22,00 €
(descuento 5 %)
     20,90 €
Cantidad
DISPONIBLE EN STOCK

Gastos de envío gratuitos para envios a ESPAÑA PENINSULA para compras superiores a 25€.

Envío GRATIS para compra superior a 25€

Editorial: PRENSAS UNIVERSIDAD ZARAGOZA BIC: JPWL1 - Asesinatos políticos
ISBN: 978-84-1340-471-4 Nº de Páginas: 230
EAN: 9788413404714 Idioma: Castellano - Italiano

Sinopsis:
Come può essere legittimato l assassinio di un magistrato? Come giustificare l eliminazione fisica di un esponente della classe dirigente e membro di una famiglia importante dell aristocrazia senatoria? Questi gli interrogativi che tormentarono la nobilitas romana all indomani della morte prima di Tiberio Sempronio Gracco e poi, a una decina di anni di distanza, del fratello Gaio. Entrambi vennero uccisi nel pieno della loro funzione di tribuni della plebe. La violenza era entrata nell agone politico e, aspetto non secondario, l uso della violenza si era manifestato all interno dell élite. Ne seguì una riflessione che cercò di inserire la violenza nel processo storico, giustificandone e legittimandone ogni forma di manifestazione, anche la più brutale. Venne stabilito un prima e un dopo : i Gracchi separavano un passato idealizzato come un età dell oro da un presente e un futuro segnati dalla decadenza, dal declino e da una possibile fine dell egemonia politica della nobilitas. Si mise in atto un processo, finemente costruito, di colpevolizzazione dell avversario politico —l accusa più grave era quella di aspirare alla tirannide— per avallare l aggressione armata, secondo una modalità sperimentata dagli antichi, che purtroppo continua ancora oggi a essere perseguita. Il libro offre, dunque, un analisi sulla violenza sotto diverse prospettive, che ne riflettono la complessità e vanno intrecciandosi fra loro nel tessuto narrativo: dalla violenza reale contro le persone, alla sua interpretazione come parametro della crisi della res publica, e infine come categoria giuridica e oggetto di una specifica normativa diretta ad arginarne il ricorso indiscriminato e la presenza di armi in luoghi pubblici.

Regístrate  para poder hacer tu valoración del libro
Regístrate  para dejarnos tu opinión del libro

Libros del mismo autor
RES PUBLICA SERVANDA EST
GABRIELLI, CHANTAL
PRENSAS UNIVERSIDAD ZARAGOZA

Deja tu opinión del libro


Acceso Administradores
Introduzca el nombre de usuario y contraseña para acceder al panel de administración de distriforma.es
Usuario:
Contraseña: